Indicatore di tempestività dei pagamenti

Dall'anno 2015 la pubblicazione dell'indicatore avviene trimestralmente entro 30 giorni dalla fine del trimestre precedente, con le modalità indicate dagli articoli 9 e 10 del DPCM 22 settembre 2014 secondo il quale "L'indicatore di tempestivita' dei pagamenti ... è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento".
A maggiore chiarimento è intervenuta la circolare n. 3 del 14 gennaio 2015 del Ministero dell'Economia e delle Finanza - Ragioneria Generale dello Stato.

Anno 2017

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2017 - I trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2017 - I trimestre (formato tabellare aperto)

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2017 - II trimestre 

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2017 - I semestre


Anno 2016

Tempi medi di pagamento relativi all'anno 2016

Tempi medi di pagamento relativi all'anno 2016 (formato tabellare aperto)

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2016 - IV trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2016 - III trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2016 - II trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2016 - I trimestre


Anno 2015

Tempi medi di pagamento relativi all'anno 2015

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2015 - IV trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2015 - III trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti - anno 2015 - II trimestre


Anno 2014

Tempi medi di pagamento relativi all'anno 2014

Ultimo aggiornamento: 13/04/2017


 

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.