Archivio Primo Piano

LE PROSPETTIVE DI UN'EUROPA SOCIALE
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

LE PROSPETTIVE DI UN'EUROPA SOCIALE

La crisi che stiamo vivendo colpisce la salute, l’economia, le relazioni fra le persone, è una crisi senza precedenti che ci costringe a ripensarci tutti. Ha una durata ancora indefinita e le previsioni sono ancora incerte, sia per le persone in generale sia per i decisori pubblici”.
Lo ha affermato il professor Tiziano Treu, presidente del CNEL e professore emerito dell’Università Cattolica, durante la lezione tenuta oggi per il Graduation Day dell'Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in occasione della cerimonia di proclamazione per gli studenti dei Master e Corsi di Perfezionamento promossi da ALTEMS per l'Anno Accademico 2018/2019, in diretta on line sul sito Internet dell’Ateneo.

 

La crisi del Covid ha caratteristiche senza precedenti - ha proseguito il presidente del CNEL -  soprattutto nell’impatto sul mondo del lavoro, nella caduta dei consumi e nella gravissima reazione di difesa delle persone con un forte aumento del risparmio. La gravità dell’impatto di questa crisi si confronta con quello della crisi precedente del 2008, aggravandone i parametri, essendo davvero tutti di fronte a una situazione drammatica. Occorre, quindi, ripensare anche i canali e i metodi della globalizzazione e l’Europa, in questo, ha avuto un ruolo cruciale e anche le risposte europee sono state nuove: misure economiche senza precedenti, per la prima volta con fondi e obbligazioni comuni, una politica monetaria espansiva, la sospensione del fiscal compact, il via libera al deficit spending degli Stati, l’allentamento dei vincoli agli aiuti di Stato, possibili misure di sostegno a imprese in crisi, il Recovery Fund e interventi sociali in favore degli Stati di cui l’Italia è il principale beneficiario”.

 

Attualmente esistono importanti interventi diretti, allo stato ancora di proposta, per un nuovo Welfare europeo - ha concluso il professor Treu - Una nuova assicurazione contro la disoccupazione, l’ipotesi di reddito minimo europeo, un fondo comune europeo contro la pandemia e il coordinamento fra Paesi e partenariato pubblico-privato per la ricerca su farmaci innovativi. Il Governo europeo è complesso e basato sul criterio dell’unanimità, insieme ad altri criteri e percorsi decisionali. Vi saranno, ovviamente, implicazioni economiche per l’Italia che dovrà sicuramente ripensare le priorità in tema economico e sociale, in coerenza con le indicazioni europee, anzitutto riguardo ai sistemi sanitari e poi nei campi della digitalizzazione nel mondo della formazione e del lavoro, questi ultimi i veri temi che guardano al futuro”.

 

La cerimonia per il Graduation Day ALTEMS si è aperta con l’intervento della professoressa Antonella Occhino, preside della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica: “Sono lieta di questa prima occasione di presenza e condivisione nel campus di Roma dell’Ateneo. Il mio saluto di preside viene da una facoltà di Economia presente in due sedi della nostra Università, Milano e Roma. Qui a Roma c’èuna forte attenzione alla specificità sanitaria nei corsi di laurea attivati, in azione integrata con le attività dell’ALTEMS che, con i suoi dieci anni di vita e di progettualità, è una presenza di eccellenza nel panorama degli studi aziendali e sanitari a livello nazionale e internazionale quanto mai attuali. Ringrazio infine il professor Treu per avere accettato  di partecipare a questa cerimonia e lo ringrazio per avere voluto condividere con noi temi fondamentali come quelli del lavoro e della nuova Europa”.

 

ALTEMS è una delle Alte Scuole istituite dall’Ateneo ed è uno strumento di implementazione della “terza missione” dell’Ateneo. Quest’anno si è trasformata, come tutti i centri di formazione, accelerando la modalità blended per poter garantire la formazione anche in tempo di pandemia, e anche nei temi di Ricerca, fra i quali ricordiamo l’Instant Report che dallo scorso marzo offre ogni settimana un contributo di analisi dal punto di vista dell’organizzazione e del management sanitario”, ha detto il professor Americo Cicchetti, Ordinario di Organizzazione Aziendale dell’Università Cattolica e Direttore dell’ALTEMS, introducendo l’evento e presentando le attività dell’Alta Scuola, con particolare riferimento all’ultimo anno formativo.

 

Nell’occasione è stato consegnato alla dottoressa Giuseppina Terranova il Premio “Elio Guzzanti” dedicato alla memoria dell’indimenticabile “maestro” nell’organizzazione e nella programmazione sanitaria. Il premio, dell’importo di Euro 2.500,00 istituito con Bando di concorso, è destinato alla pubblicazione di tesi e project work di carattere economico e giuridico realizzati nell’ambito dei master universitari di II livello promossi dall’ALTEMS.

Articolo Precedente MOBILITÀ, TREU: È UN FATTORE CHIAVE PER LO SVILUPPO ECONOMICO
Articolo Successivo TREU: SEMPLIFICARE LE PROCEDURE PER ACCEDERE AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI SOCIALI
Stampa
95 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«novembre 2020»
lunmarmergiovensabdom
262728
1421

L’ASSEMBLEA APPROVA LA CONSULTAZIONE PUBBLICA SULLA PARITÀ DI GENERE

Avviate anche iniziative in materia di occupazione giovanile

Read more
2930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456