Archivio Primo Piano

TREU: DAL CNEL MONITORAGGIO SU ATTUAZIONE PNRR CON CONTRIBUTO PARTI SOCIALI
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

TREU: DAL CNEL MONITORAGGIO SU ATTUAZIONE PNRR CON CONTRIBUTO PARTI SOCIALI

Il CNEL è impegnato a dedicare assoluta priorità al monito­raggio dell’attuazione e dello stato di avanzamen­to dei progetti del PNRR, per verificarne la coerenza con gli obiettivi e per indicarne le integra­zioni e adattamenti che si rendessero necessari”.

Lo scrive il presidente Tiziano Treu nell’editoriale del nuovo numero del “Notiziario sul Mercato del lavoro del CNEL”.

Al recente vertice socia­le di Porto i leader euro­pei hanno approvato un piano di azione sui dirit­ti sociali che promuove obiettivi comuni per una migliore e maggiore oc­cupazione, per la parità di genere, per un reddito minimo e per l’inclusione sociale. Questi obietti­vi devono diventare più stringenti, dando forza ai principi del pilastro socia­le europeo e superando le resistenze degli Stati che non vogliono cambiare il volto dell’Europa”, continua Treu che aggiunge “Il CNEL ha più volte so­stenuto la necessità che il PNRR appena approvato dedichi maggiore atten­zione a correggere le de­bolezze storiche delle no­stre politiche sociali e del lavoro e a promuovere con più decisione le rica­dute occupazionali degli investimenti resi possibili dalle risorse europee”.

Nel Notiziario trimestrale diretto dal Segretario generale del CNEL Paolo Peluffo è pubblicato anche il nuovo aggiornamento dell’Archivio nazionale dei contratti collettivi di lavoro: dei 950 CCNL registrati al 31 marzo 2021, 607 (pari al 63,9%) risultano sca­duti. In attesa di rinnovo ci sono oltre 10 milioni di lavoratori. Nei primi mesi dell’anno in corso, si segnala un aumento di 18 nuovi contratti rispetto a mar­zo 2020 (+1,9%) e di 15 rispetto a dicembre (+1,6%). Si passa dalla totalità dei contratti scaduti nel setto­re Amministrazione Pub­blica, all’85,7% del Credito e Assicurazioni e all’81,8% di Poligrafici e Spettacolo. Tra i settori in cui ri­sultano meno contratti sca­duti c’è quello dei Chimici con solo il 35,7%.

Nella pubblicazione, che contiene la consueta rassegna sulle novità normative in materia di lavoro e contrattazione, spazio anche a due temi di attualità come l’invecchiamento attivo e il futuro dei riders e la regolamentazione del food delivery. E ancora le osservazioni del CNEL al DEF 2021, le valutazioni sul “Decreto sostegni” e sul nuovo sistema degli ammortizzatori sociali nel lavoro autonomo su cui “le parti sociali, riprendendo posizioni già espresse dal CNEL, han­no condiviso la necessità di una riforma organica che proceda verso una garanzia di sostegno al reddito per le sospensio­ni e riduzioni dell’attività lavorativa di tutti i lavora­tori dipendenti, compresi quelli delle microimprese, con una nuova attenzione ai lavoratori autonomi”.

Scarica il Notiziario sul Mercato del lavoro 

Articolo Precedente COMUNICATO N. 51 DEL 21 MAGGIO 2021 - RECOVERY, TREU: DA CNEL MONITORAGGIO ATTUAZIONE PIANO CON CONTRIBUTO PARTI SOCIALI
Articolo Successivo TERZO SETTORE IN CRESCITA NONOSTANTE LA PANDEMIA
Stampa
1312 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«ottobre 2021»
lunmarmergiovensabdom
27282930123
45678910
111213
1900

POLITICHE DEL LAVORO, L'AUDIZIONE DEL COMMISSARIO ANPAL RAFFAELE TANGORRA

Avviato il ciclo di audizioni della Commissione Informazione e Lavoro del CNEL

Read more
141516
1917

TREU: IL PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE MATERIA PRIMA PER L'ECONOMIA DEL FUTURO

L’intervento del presidente del CNEL al convegno “Ripartire della bellezza”

Read more
17
18192021222324
25262728293031
1234567