Archivio Primo Piano

ORARI ESERCIZI COMMERCIALI: PENSARE AD UNA REGOLAMENTAZIONE MINIMA
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

ORARI ESERCIZI COMMERCIALI: PENSARE AD UNA REGOLAMENTAZIONE MINIMA

Bisogna pensare a una regolamentazione minima che non sia penalizzante né anacronistica ma garantisca un accettabile equilibrio sociale. L’errore più grande che si potrebbe commettere nel 2018 sarebbe di affrontare il tema dell’apertura domenicale degli esercizi commerciali come se in questi ultimi sette anni non fosse accaduto nulla”.

Ad affermarlo è Tiziano Treu, presidente Cnel, nell’audizione alla Camera dei Deputati in Commissione Attività produttive sulla proposta di legge relativa agli orari di apertura degli esercizi commerciali.

Sette anni di sperimentazione della liberalizzazione voluta dal Governo Monti hanno fatto emergere aspetti positivi ma anche criticità che in sintesi possono individuarsi in due filoni: il forte squilibrio fra grande distribuzione e piccoli esercenti e il rischio di perdita di identità sociale per effetto della commercializzazione del tempo libero”, ha aggiunto il presidente Treu.

I risultati del report che vi stiamo illustrando - ha evidenziato - risalgono al 2014 in seguito a una richiesta del presidente della Camera della scorsa legislatura. Il Cnel è a disposizione di questa Commissione e del Parlamento per continuare a svolgere attività di monitoraggio sulla base delle richieste che perverranno”.

Gli interventi normativi devono partire dalla elaborazione di una lista condivisa a livello nazionale delle festività con chiusura obbligatoria, e a livello locale di festività rilevanti per la cultura dei singoli territori; poi occorre programmare la turnazione almeno su base quadrimestrale; prevedere le necessarie deroghe per città turistiche e d’arte e per i settori che erogano servizi di utilità al consumatore come la ristorazione, nonché possibili regole differenziate per i piccoli esercizi; dare spazio alle Regioni per azioni di verifica sociale e di sostegno alle specificità territoriali”, ha evidenziato.

Questa attività di monitoraggio sull’orario di apertura dei negozi rientra in un lavoro più ampio di monitoraggio delle politiche pubbliche che stiamo portando avanti anche in collaborazione con il gruppo guidato da Enrico Giovannini”, ha concluso Treu.

Leggi il testo del documento del Cnel 


Articolo Precedente LAVORO, TREU: ROTTO L’EQUILIBRIO INTERGENERAZIONALE
Articolo Successivo L’IMPORTANZA DELLA BLOCKCHAIN PER LE POLITICHE DEL LAVORO
Stampa
321 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«dicembre 2018»
lunmarmergiovensabdom
2627
461

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, TREU: “AUMENTERANNO STUDENTI COINVOLTI"

Al Cnel un convengo sul futuro del progetto con il Ministero dell'Istruzione e l'Associazione Nazionale Presidi (ANP)

Read more
28
462

CONTRATTI: RAPPRESENTANZA SEMPRE PIÙ FRAMMENTATA

Pubblicato il nuovo numero del Notiziario dell’Archivio Contratti  

Read more
29
463

CNEL E INPS INSIEME PER L'ANAGRAFE UNICA DEI CCNL

Al convegno con le parti sociali ha partecipato il Sottosegretario al lavoro Durigon

Read more
3012
345
468

XX RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO E CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

Il 6 dicembre la presentazione nella Sala del Parlamentino

Read more
6
471

IL LAVORO E' DIVENTATO "POVERO E FRAMMENTATO"

Presentato oggi a Roma il XX Rapporto sul Mercato del lavoro e sulla contrattazione collettiva, realizzato con Anpal e Inapp

Read more
789
101112
481

FINANZA TERRITORIALE, AL CNEL PRESENTATO RAPPORTO 2018

Lo studio è curato da 6 istituti regionali di ricerca socioeconomica

Read more
1314
482

LAVORO, TREU: LA RIFORMA DEI CENTRI PER L'IMPIEGO GUARDI AL FUTURO

Al CNEL un workshop sui “Servizi pubblici e le politiche attive del lavoro” con la partecipazione delle Regioni

Read more
1516
17181920212223
24252627282930
31123456