Archivio Primo Piano

L’IMPORTANZA DELLA BLOCKCHAIN PER LE POLITICHE DEL LAVORO
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

L’IMPORTANZA DELLA BLOCKCHAIN PER LE POLITICHE DEL LAVORO

“La Blockchain può rappresentare una rivoluzione copernicana nel mercato del lavoro poiché consente di costruire e alimentare il fascicolo elettronico del lavoratore, facendovi confluire i dati riferiti al singolo individuo in possesso dei diversi soggetti della rete nazionale e tracciando così i percorsi educativi e formativi, i periodi lavorativi, gli ammortizzatori sociali fruiti, i contributi, ecc”. Lo sostiene la prof. Silvia Ciucciovino, consigliere del Cnel e ProRettore con delega per i rapporti con il mondo del lavoro dell’Università degli Studi di Roma 3, nel primo Quaderno scientifico del Cnel che firma assieme al prof. Michele Faioli, della stessa università. 

I Quaderni del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, realizzati ai sensi dell’articolo 8, comma 12, del Regolamento di Organizzazione approvato dall’Assemblea del Cnel il 13 settembre 2018, sono rivolti alla comunità scientifica e ai cittadini, come contributi al dibattito scientifico sui principali temi di attualità.  

Questo primo documento sulla Blockchain nasce nell’ambito dell’Osservatorio Italiano della Blockchain costituito presso il CNEL in cooperazione con l’Università degli Studi Roma Tre e si propone di effettuare una prima ricognizione complessiva delle potenzialità applicative della Blockchain al mercato del lavoro italiano, con particolare riferimento alle politiche attive del lavoro e alla previdenza sociale. 

Vengono illustrate schematicamente le caratteristiche essenziali di funzionamento della Blockchain e gli ambiti in cui si stanno avviando interessanti sperimentazioni di applicazione “sociale” della Blockchain nel settore privato e nella pubblica amministrazione. Vengono quindi presentate le linee della ricerca CNEL - Università degli Studi Roma Tre  sul tema Blockchain e politiche attive del lavoro e i primi due progetti di sperimentazione pratica, riguardanti la gestione dell’assegno di ricollocazione e il machtmaking tra domanda e offerta di lavoro in tre diversi distretti territoriali. 

La Blockchain può permettere alla pubblica amministrazione, anche previdenziale, di ridurre i costi e contestualmente di rafforzare la fiducia, la tracciabilità e la sicurezza delle relazioni giuridiche, economiche e sociali con il cittadino/lavoratore”, scrive ancora la Ciucciovino nel Quaderno. “E’ un deterrente fortissimo contro possibili attacchi digitali o contro manomissione di dati, o utilizzo abusivo di essi, con l’effetto di eliminare o ridurre al minimo l’intervento di operatori con funzione di intermediazione tra pubblica amministrazione previdenziale e cittadino/lavoratore”.

“In questa fase storica è quanto mai opportuno sostenere iniziative finalizzate a valutare vantaggi e limiti dell’uso della Blockchain in generale e, in particolare, a definirne le potenzialità in vista di una più efficace gestione delle politiche del lavoro”, conclude la prof. di Diritto del lavoro. 

I Quaderni del Cnel sono pubblicati sulla base di studi presentati da esperti del Consiglio ovvero da ricercatori e studiosi esterni, nell’ambito di accordi di collaborazione o di seminari presso l’Organo.

In tal modo si intende contribuire al dibattito scientifico, anche al fine di ottenere contributi utili all’arricchimento del dibattito sui temi in discussione presso il Consiglio stesso. La scelta degli argomenti e dei metodi di indagine riflette gli interessi dei ricercatori. Le opinioni espresse e le conclusioni sono attribuibili esclusivamente agli autori e non impegnano in alcun modo la responsabilità del Consiglio.


Clicca qui per scaricare il Quaderno del Cnel su “Blockchain e politiche del lavoro"

Articolo Precedente ORARI ESERCIZI COMMERCIALI: PENSARE AD UNA REGOLAMENTAZIONE MINIMA
Articolo Successivo DEF, CNEL: 6 AREE DI INTERVENTO PER RILANCIO PAESE
Stampa
1847 Valuta questo articolo:
1.0

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«febbraio 2019»
lunmarmergiovensabdom
28
520

EUROPA, FAI SENTIRE LA TUA VOCE

Consultazione pubblica sul futuro dell’Europa promossa dal CNEL 

Read more
2930
521

L'ASSEMBLEA APPROVA IL PROGRAMMA DI ATTIVITA’ 2019-2020

Via libera del Consiglio anche allo schema di Osservazioni e proposte su "Il pilastro sociale europeo dei diritti sociali"

Read more
311
531

EUROPA, FAI SENTIRE LA TUA VOCE

Consultazione pubblica sul futuro dell’Europa promossa dal CNEL 

Read more
23
45
535

GLI EMENDAMENTI DEL CNEL ALLA RIFORMA DEL CODICE DELLA STRADA

Il Presidente Treu e il Segretario Generale Peluffo in audizione alla Commissione Trasporti della Camera sulla Sicurezza stradale

Read more
6
536

IL 13 E 14 GIUGNO A ROMA L'ASSEMBLEA DEI COMITATI ECONOMICI E SOCIALI

Lo ha annunciato il Presidente del CESE Luca Jahier. Ci sarà il Capo dello Stato, Sergio Mattarella

Read more
78
545

NEL PROGRAMMA 2019 - 2020 DEL CNEL IL RILANCIO DELL'INIZIATIVA LEGISLATIVA

Pubblicato il documento approvato dall'Assemblea con le linee guida delle attività del prossimo biennio indicate dalle 38 forze sociali rappresentate in Consiglio

Read more
9
548

CNEL, NEL PROGRAMMA 2019-20 RILANCIO INIZIATIVA LEGISLATIVA

Con questo documento, approvato dalle 38 forze sociali e produttive rappresentate nel Consiglio il CNEL "riprende la sua piena funzionalità, dopo oltre due anni di prorogatio”.

Read more
10
11121314151617
18192021222324
25262728123
45678910