Archivio Primo Piano

IL PARERE DEL CNEL SULLA NOTA DI AGGIORNAMENTO AL DEF 2018
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

IL PARERE DEL CNEL SULLA NOTA DI AGGIORNAMENTO AL DEF 2018

Occorre attenzione sulla sostenibilità complessiva della manovra, in particolare per ciò che riguarda il rapporto deficit/PIL, tenuto conto di come un graduale rientro del debito appaia la via maestra per generare risorse per investimenti e aumentare la domanda aggregata e l’occupazione. Può essere condivisa la decisione del Governo di proporre un profilo decrescente del disavanzo per il triennio 2019-2021 dopo il picco di extradeficit previsto nel 2019”.

E’ quanto si legge nel Parere sulla Nota di Aggiornamento al Decreto di Economia e Finanza 2018 (DEF), deliberato oggi all’unanimità dei presenti dall’Assemblea del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, riunita oggi nella sede di Villa Lubin in Roma, sotto la presidenza del presidente sen. prof. Tiziano Treu

Comunque, appare rischioso attuare un’inversione di rotta rispetto agli impegni assunti in sede internazionale ed europea, se le risorse che si determinerebbero per questa via non venissero impegnate integralmente per potenziare una ripresa duratura della crescita. In tale contesto, la scelta del 2,4% potrebbe risultare sostenibile solo se transitoria e mirata in via assolutamente prevalente a destinare risorse aggiuntive agli investimenti e al conseguente aumento della crescita potenziale”, si legge ancora del testo. 

Sui temi fiscali, “il CNEL auspica un intervento più generale volto a ricostituire un complessivo patto economico sociale, mirato in particolare alla riduzione del cuneo fiscale, al contrasto dell’economia sommersa e dell’evasione ed elusione fiscale. E’ positiva una progressiva riduzione della pressione fiscale su famiglie e imprese, in particolare Pmi e artigiane. La proposta di una flat tax al 15% per le partite Iva andrebbe altresì coordinata con altri strumenti, in particolare con la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro dipendente, anche al fine di evitare sperequazioni e fenomeni distorsivi ed elusivi”. 

In relazione al reddito di cittadinanza, “le proposte presentate dal Governo, con un impegno considerevole di risorse finanziare, non possono che apparire in questo contesto una positiva evoluzione negli strumenti di contrasto alla povertà. Il CNEL raccomanda che l’implementazione della misura avvenga secondo criteri adeguati in termini di condizionalità, reinserimento lavorativo, prova dei mezzi, congruità dell’offerta di lavoro, individuazione - senza discriminazioni illegittime - della platea dei beneficiari”.

Sul fronte delle pensioni, “I principi sottesi alle ipotesi di accrescere la flessibilità in uscita verso il pensionamento siano razionali, in linea teorica, e sostanzialmente condivisibili”. 

L’Assemblea ha anche ratificato il documento preliminare sulle scelte strategiche da perseguire nel medio termine per la ripresa duratura dell’economia italiana.

 

Leggi il testo integrale del Parere

Articolo Precedente Pensioni. TREU: "Su quelle d'oro attenzione a profili di costituzionalità"
Articolo Successivo PUBBLICATO IL NUOVO NUMERO DEL NOTIZIARIO SUL MERCATO DEL LAVORO
Stampa
803 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«maggio 2019»
lunmarmergiovensabdom
29
648

CONTRATTI: PUBBLICATO IL NUOVO NUMERO DEL NOTIZIARIO CNEL

Falsa cooperazione, dumping contrattuale, smart working e riscatto della laurea tra gli argomenti proposti. 
Read more
30
649

ANNUNCIATO AL SENATO DDL DEL CNEL SU ISTITUZIONE COMITATO NAZIONALE PRODUTTIVITA’

Sarà composto da rappresentanti di diverse istituzioni ed esperti. E’ già attivo in 10 Paesi Ue

Read more
12345
6789
660

DAL CNEL UN PATTO SOCIALE PER RIFORMA E RILANCIO DELLA UE

Un documento condiviso da tutte le forze sociali e produttive rappresentate in Consiglio con 10 proposte tra cui “Cancellare il fiscal compact”

Read more
10
662

CNEL, TREU: UN ANNO INTENSO DI ATTIVITÀ

I dati illustrati dal presidente Tiziano Treu in Assemblea

Read more
1112
13
664

IL FUTURO DEL LAVORO ALLA LUCE DEI CAMBIAMENTI SOCIALI ED ECONOMICI

A ForumPA la presentazione del XX Rapporto su “Mercato del lavoro e contrattazione collettiva” con la Sen. Nunzia Catalfo e il Sen. Tommaso Nannicini

Read more
1415
670

FORMAZIONE: DAL CNEL INDICAZIONE DI ‘APPLICARE INDICATORI BES A ISTRUZIONE E RICERCA’

A Villa Lubin una tavola rotonda con il viceministro all’Istruzione Lorenzo Fioramonti

Read more
1617
672

LUNEDI’ 20 MAGGIO INCONTRO CON LUCA JAHIER, PRESIDENTE CESE

Sarà presentato il documento “Unire l’Europa per cambiarla”

Read more
1819
20
674

L’ITALIA DANNEGGIATA DALL’AUSTERITY EUROPEA. PUNTARE SULLA GOLDEN RULE

Presentato l’appello condiviso dalle 38 forze sociali del Cnel ‘Unire l’Europa per cambiarla’ 

Read more
21
677

A ROMA IL MEETING ANNUALE DEI COMITATI ECONOMICI DEI PAESI UE

Si terrà presso la sede del CNEL il 13 e 14 giugno alla presenza del Capo dello Stato Mattarella
Read more
2223
678

UNIVERSITÀ, FIORAMONTI: “CAMBIAMO I CRITERI DI VALUTAZIONE”

Intervista al viceministro dell’Istruzione sul progetto avviato da Anvur e Invalsi in collaborazione con il Cnel

Read more
242526
272829303112
3456789