Archivio Primo Piano

LAVORO, TREU: LA RIFORMA DEI CENTRI PER L'IMPIEGO GUARDI AL FUTURO
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

LAVORO, TREU: LA RIFORMA DEI CENTRI PER L'IMPIEGO GUARDI AL FUTURO

“La digitalizzazione del lavoro, la gig-economy, le esigenze di formazione continua e lo smart working portano ad affrontare la riforma dei Centri per l’impiego (CPI) con uno sguardo più orientato al futuro che alla sistemazione della situazione attuale. I Centri per l’impiego potrebbero essere una valida cerniera per compensare il disallineamento tra la formazione delle giovani generazioni e la richiesta del mercato del lavoro". Lo ha detto Tiziano Treu, Presidente del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, aprendo i lavori del workshop “Servizi pubblici e politiche attive del lavoro”, a cui hanno partecipato, tra gli altri, Gianni Rosas dell’ILO, i consiglieri CNEL Silvia Ciucciovino, Michele Faioli e Claudio Lucifora, e gli assessori al lavoro delle Regioni Campania, Lazio, Lombardia, Puglia, Piemonte. 

Per le Regioni sono intervenuti Cristina Grieco, Coordinatore della IX Commissione Istruzione, Lavoro, Innovazione e Ricerca della Conferenza delle Regioni e Province Autonome e Assessore a Istruzione e Lavoro della Regione Toscana;

Sonia Palmeri, Assessore al Lavoro e Risorse Umane della Regione Campania; Claudio Di Berardino, Assessore al lavoro, nuovi diritti e politiche per la ricostruzione della Regione Lazio; Melania De Nichilo Rizzoli, Assessore Istruzione, formazione e lavoro della Regione Lombardia; Sebastiano Giuseppe Leo, Assessore formazione e lavoro - Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione Professionale della Regione Puglia e Gianfranco Bordone, Direzione Coesione Sociale della Regione Piemonte. 

Durante i lavori sono stati esaminate le esperienze positive di Servizi per l’impiego e politiche attive del lavoro realizzate nel nostro Paese dalle istituzioni regionali e locali nell'arco dei circa 20 anni trascorsi dal decentramento di poteri disciplinato dal D.Lgs. n. 469/1997.

Al seminario oltre i responsabili del lavoro delle Regioni hanno partecipato le parti sociali, dirigenti delle Amministrazioni locali, responsabili e operatori dei Centri per l'impiego e dei diversi soggetti accreditati impegnati nella erogazione dei servizi. Nel corso dei lavori è stata presentata, da parte dei Consiglieri del CNEL, la ricerca, in corso di svolgimento, sull'applicazione della tecnologia blockchain alle politiche attive. 

"Non dobbiamo aver paura di cambiare radicalmente un sistema e dobbiamo farci orientare dai nuovi bisogni della società e dei cittadini", conclude Treu. "Per farlo è necessaria una leale collaborazione reciproca tra le regioni e lo Stato su questi obiettivi e il CNEL insieme ad Anpal e ad altri soggetti con i quali esiste una collaborazione interistituzionale, potrebbe essere una naturale sede di incontro e verifica”.

Articolo Precedente FINANZA TERRITORIALE, AL CNEL PRESENTATO RAPPORTO 2018
Articolo Successivo NON PROFIT STRATEGICO PER LA COESIONE SOCIALE
Stampa
253 Valuta questo articolo:
5.0

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«marzo 2019»
lunmarmergiovensabdom
252627281
585

COME STA CAMBIANDO IL MERCATO DEL LAVORO

Il nuovo numero del Notiziario sul Mercato del Lavoro analizza le principali novità contenute nella legge di bilancio 2019 e alcuni dei temi di maggiore attualità

Read more
23
45678
590

PARITÀ DI GENERE, AL CNEL ISTITUITO IL PRIMO FORUM NAZIONALE

La presentazione con le vicepresidenti di Senato e Camera, Rossomando e Spadoni

Read more
910
111213
593

DDL SALARIO MINIMO, TREU: DIALOGARE E COINVOLGERE PARTI SOCIALI

L'audizione del Presidente del CNEL alla Commissione Lavoro e Previdenza sociale del Senato

Read more
14
595

L’ASSEMBLEA APPROVA IL CODICE ETICO

Gualaccini: è l'attuazione concreta dell'art. 54 della Costituzione

Read more
151617
18192021222324
25262728293031
1234567