Archivio Primo Piano

TREU: "SENTENZA FOODORA INDICA DIREZIONE DA SEGUIRE SU RIDER"
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

TREU: "SENTENZA FOODORA INDICA DIREZIONE DA SEGUIRE SU RIDER"

"Una sentenza molto importante che indica la direzione giusta da seguire per l'inquadramento dei rider. Ovviamente dobbiamo aspettare la sentenza completa, ma il principio che stabilisce è molto importante". Lo ha affermato il Presidente del CNEL Tiziano Treu, in un'intervista all'agenzia Adnkronos/Labitalia commentando la sentenza della Corte d'Appello di Torino sui ciclofattorini della piattaforma Foodora. 

"In un momento di accesa discussione sulla tipologia di lavoro dei riders e in cui ci si interroga se il lavoro da loro svolto sia di tipo subordinato o autonomo" - spiega Treu - "la sentenza di Torino indica la loro giusta collocazione in quel contenitore nuovo creato dal Jobs Act che sono le collaborazioni etero-organizzate, lavori a metà tra subordinato e autonomo". 

La sentenza, osserva l'ex Ministro del lavoro, "mette dei paletti da cui derivano tutele fondamentali per questi lavoratori". Soprattutto, aggiunge il giuslavorista "il diritto a un salario tutelato da Contratto collettivo nazionale di categoria, quello della logistica, settore in cui sono stati già siglati accordi su ambiti simili, come il contratto per gli autisti di Uber". Poi, come conseguenza dell'inquadramento contrattuale, aggiunge Treu, "ci sono le tutele Inps e le tutele Inail".

 

La sentenza arriva mentre è in corso al ministero del Lavoro un tavolo proprio sull'inquadramento del lavoro dei ciclofattorini, fortemente voluto dal Ministro Luigi Di Maio.

 

"Sicuramente la sentenza approda su questo tavolo con un'indicazione precisa. E se all'inizio c'era magari un'idea di inquadrare il lavoro dei riders come dipendente, adesso si può usare il comma 2 del decreto 81/15 citato dai giudici di Torino per erogare a questi lavoratori il salario previsto dal ccnl logistica", conclude Treu.


Leggi qui l’intervista sul sito dell’agenzia AdnKronos

 

Articolo Precedente COMUNICATO N. 3 DEL 9 GENNAIO 2019 - CNEL, DOMANI 10/01 INCONTRO SU ‘BILATERALITÀ, WELFARE E SUSSIDIARIETA’’
Articolo Successivo COMUNICATO N. 4 DEL 15 GENNAIO 2019 - CONTRATTI, TREU: IMPEGNO CNEL PER ESSERE AL PASSO CON SISTEMI PRODUTTIVI
Stampa
460 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«ottobre 2019»
lunmarmergiovensabdom
30123
851

VISITA AL CNEL DELLA DELEGAZIONE DEL CONSIGLIO ECONOMICO E SOCIALE FRANCESE

A Villa Lubin incontro di lavoro sulla cooperazione europea tra le commissioni internazionali dei due organismi 

Read more
456
7891011
868

LA CONSULTAZIONE PUBBLICA SULL’EUROPA DEL CNEL PRESENTATA ALL’ANNUAL MEETING DEGLI EDIC

A Praga distribuita la versione in inglese del documento “HOW ITALIANS SEE EUROPE”

Read more
1213
1415161718
866

IMPRESE, SERVE UN CAMBIO DI ROTTA SULLA POLITICA INDUSTRIALE

È il messaggio che emerge dal convegno “Tecnologia, organizzazione e dinamiche globali” promosso dal CNEL e dalla Sapienza Università di Roma.

Read more
1920
21
869

FISCO, SERVONO POLITICHE UE OMOGENEE TRA GLI STATI MEMBRI

Documento di Osservazione e proposte del CNEL su 'Principi fiscali internazionali e digitalizzazione dell’economia: osservazioni per un’equa fiscalità'. "Occorre una webtax universale"
Read more
22
875

SICUREZZA STRADALE, SGALLA: URGENTE RIFORMA DEL CODICE DELLA STRADA

Gli ultimi dati sulla ripresa dell'incidentalità stradale, con morti e feriti in aumento momento ripropone l'urgenza di mettere all'ordine del giorno il tema della sicurezza stradale”.

Read more
2324252627
28293031123
45678910