Archivio Primo Piano

PORTI, AL VIA LE AUDIZIONI SULLE SEMPLIFICAZIONI NELLA LOGISTICA
/ Categorie: News

PORTI, AL VIA LE AUDIZIONI SULLE SEMPLIFICAZIONI NELLA LOGISTICA

Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro ha iniziato un ciclo di audizioni con le principali associazioni di categoria del trasporto e della movimentazione merci e della logistica con l’obiettivo di elaborare un testo organico per la semplificazione normativa del settore, attualmente frammentata. L’iniziativa trae origine da una formale istanza avanzata al CNEL da Confetra, la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica.

La logistica è un aspetto importante dell'economia italiana e incide sul Pil per il 10%. Una valore che potrebbe essere molto più alto, ma il gap derivante dalla mancanza di uniformità legislativa e regolamentare in questo ambito genera ogni anno mancati introiti per circa 42 miliardi di euro. 

Le audizioni, convocate dal presidente CNEL Tiziano Treu, iniziano mercoledì 23 gennaio (ore 11.30, Sala Gialla CNEL) con il professor Stefano Zunarelli, coordinatore del progetto per Confetra; Mauro Pacella, segretario generale Assoferr e Luigi Robba, Segretario generale Assiterminal. La prossima audizione avrà luogo il 31 gennaio. 

È necessario giungere a un testo unitario in materia di controlli e procedimenti amministrativi che incidono sulla merce e sulle attività di trasporto collegate. Esistono 133 procedimenti standard in capo a 13 diverse Pubbliche Amministrazioni, poi ci sono le normative specifiche che riguardano il cargo ferroviario, quello aereo, l’autotrasporto e i trasporti eccezionali - dichiara Nereo Marcucci, nella doppia veste di presidente Confetra e Consigliere del CNEL - È fondamentale semplificare, esternalizzare, coinvolgere maggiormente laboratori, soggetti e competenze private attraverso meccanismi convenzionali, estendere gli ambiti di autocertificazione, cassare operazioni di verifica ridondanti e superate grazie alla tecnologia”. 

L’attuazione dello sportello unico doganale e dei controlli, istituito per Legge nel 2017 ma rimasto ad oggi solo su carta, rappresenterebbe un importante passo in avanti. Ma avvertiamo l’esigenza di un provvedimento quadro sulla materia e siamo disponibili a fornire tutto il supporto tecnico del caso”, aggiunge il Consigliere Marcucci che conclude ringraziando il “presidente Treu per l’enorme sensibilità dimostrata sull’argomento, nell’aver voluto adottare l’iniziativa”.

Articolo Precedente MANOVRA, TREU: BENE PALETTI E CLAUSOLA MA MANCANO STIMOLI ALLA CRESCITA
Articolo Successivo INSEDIATA AL CNEL LA CONSULTA DEL LAVORO AUTONOMO
Stampa
718 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«giugno 2019»
lunmarmergiovensabdom
27
683

IN PREPARAZIONE UN DDL DEL CNEL SULLE TUTELE PER I LAVORATORI AUTONOMI

Ci sta lavorando la Consulta sul lavoro autonomo e le professioni istituita presso il Consiglio

Read more
28
684

LA DENATALITÀ TRA I PRINCIPALI PROBLEMI STRUTTURALI DEL PAESE

Fracassi, vicepresidente Cnel: "Servono interventi sull’occupazione femminile, investimenti sulle politiche sociali e servizi all’infanzia e all’istruzione e occorre favorire le politiche di conciliazione vita-lavoro"
Read more
2930
691

L'ASSEMBLEA APPROVA DUE PROPOSTE DI LEGGE SU UNIVERSITÀ E GAP GENDER

La prima riguarda la modifica all’articolo 142 del Regio decreto n.1592/1933. La seconda il contrasto alle discriminazioni di genere nel rapporto lavorativo tra uomini e donne

Read more
3112
3456789
10111213
697

MATTARELLA AL CNEL PER L’INCONTRO SUL FUTURO DELL’EUROPA

Il Presidente della Repubblica ha presenziato alla Riunione annuale dei Comitati economici e sociali della UE e del Cese

Read more
141516
171819
712

CONSIGLI ECONOMICI, L'AGENDA 2030 SIA PRIORITARIA PER L'UE

Le conclusioni della Riunione dei Presidenti e dei Segretari Generali dei Consigli Economici e del CESE che si è svolta al CNEL

Read more
20
713

UE, CONSIGLI ECONOMICI: AGENDA 2030 SIA PRIORITARIA

L’Agenda 2030, adottata dalle Nazioni Unite il 25 settembre 2015 e approvata dall'Unione europea, deve essere la priorità generale e incontestabile dell'Unione europea per il prossimo decennio”.

Read more
212223
24
719

IL DDL DEL CNEL SULL'ABOLIZIONE DEL DIVIETO DI DOPPIA ISCRIZIONE AI CORSI LAUREA

Treu: la proposta intende rafforzare la libertà di scelta degli studenti, costituendo in capo ad essi un nuovo diritto soggettivo

Read more
25
721

PARI OPPORTUNITÀ, UN DDL DEL CNEL PER MODIFICARE IL CODICE

La proposta, presentata su iniziativa della Vicepresidente Fracassi, ha l'obiettivo di diminuire il gap retributivo di genere
Read more
2627282930
1234567