Archivio Primo Piano

Disegno di legge di riforma del CNEL

0 878 Valutazione articolo: Nessuna valutazione

APPROVATO IL DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DEL CNEL CHE E' STATO SUBITO TRASMESSO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ON. GENTILONI

L'Assemblea del CNEL, con decisione unanime, nella seduta del 21 febbraio 2017, ha approvato la presentazione alle Camere del disegno di legge di propria iniziativa per l'autoriforma del CNEL attraverso modifiche alla legge 30 dicembre 1986, n. 936. I punti essenziali della riforma:

- E' confermato l'attuale numero dei consiglieri (64) e tutte le attuali rappresentanze;

- Il Presidente del CNEL è nominato dal Presidente della Repubblica;

- E' definita una nuova modalità di nomina, più veloce e più trasparente, dei Consiglieri del CNEL da parte del Consiglio dei ministri, al fine di garantire i criteri del più ampio pluralismo;

- E' previsto anche un rappresentante dell'ANCI, dell'UPI e della Conferenza delle Regioni;

- Oltre alla conferma di tutte le attuali attribuzioni del CNEL, sono previsti pareri del CNEL obbligatori, ma non vincolanti, per i maggiori atti di finanza pubblica (DEF, nota di aggiornamento al DEF e legge di bilancio);

- E' stabilita la nuova funzione del CNEL di certificazione del grado di rappresentatività nazionale delle organizzazioni sindacali nel settore privato;

- E' prevista la predisposizione - in tema di misurazione del benessere equo e sostenibile (BES) - di un rapporto congiunto CNEL-ISTAT con cadenza annuale.

Il disegno di legge di autoriforma del CNEL è trasmesso, ai sensi dell'art. 8, lett. C, comma 5 del regolamento del CNEL, al Presidente del Consiglio e di tale trasmissione vengono informati i Presidenti della Camera e del Senato.

Al termine dei lavori l'Assemblea del CNEL ha approvato un ordine del giorno che fa appello al Governo e al Parlamento affinché affrontino il gravissimo problema della povertà assoluta che in Italia riguarda 4 milioni e 600mila persone, con un'area del disagio sociale in continuo aumento.

La lotta alla povertà e alla disuguaglianza deve essere la strategia centrale di qualunque politica economica. Non si facciano pagare ai cittadini le conseguenze dell'instabilità politica.

RSS
Primo51525354555657585960

Cerca nell'Archivio

Calendario

«dicembre 2019»
lunmarmergiovensabdom
2526
939

Mercoledì 27 novembre l'Assemblea del CNEL

In programma l'approvazione della Relazione sulla qualità dei servizi della PA ai cittadini e alle imprese; informativa ed approvazione del XXI Rapporto su Mercato del lavoro e contrattazione collettiva; discussione e approvazione dell’iniziativa legislativa sulla partecipazione del CNEL al ciclo di bilancio e documenti di programmazione.

Read more
27
947

L’ASSEMBLEA APPROVA UN DDL PER ALLINEARE I PARERI DEL CNEL A CICLO BILANCIO UE E GOVERNO

Il testo è stato presento dal relatore, il consigliere Gian Paolo Gualaccini, presidente della Giunta per il regolamento

Read more
2829
954

AUMENTANO ANCORA I CONTRATTI REGISTRATI AL CNEL

909 gli accordi depositati, di cui 491 scaduti. Tutti i dati e le analisi nel nuovo numero del Notiziario dell’Archivio Contratti

Read more
301
23456
958

CENSIS, TREU: IL LAVORO SARÀ SEMPRE PIÙ COGNITIVO

Al CNEL la presentazione del 53° Rapporto sulla situazione sociale del Paese

Read more
78
910
964

TERZO SETTORE, GUALACCINI: URGENTE COMPLETARE LA RIFORMA

L’appello al Governo del Consigliere del CNEL e capo delegazione del Non profit a Villa Lubin 

Read more
11
966

LUCI E OMBRE DEL MERCATO DEL LAVORO NEL XXI RAPPORTO CNEL

La presentazione con la Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, e i rappresentanti dell’Ocse e della Commissione Europea

Read more
12131415
16171819202122
23242526272829
303112345