Archivio Primo Piano

FINANZA TERRITORIALE: NEL 2017 IN ITALIA +3,8% PER GLI INVESTIMENTI PUBBLICI E PRIVATI.
/ Categorie: Primo Piano, News

FINANZA TERRITORIALE: NEL 2017 IN ITALIA +3,8% PER GLI INVESTIMENTI PUBBLICI E PRIVATI.

"Nel 2017 gli investimenti pubblici e privati in Italia hanno registrato una crescita del 3,8% rispetto all'anno precedente, a fronte di una crescita del 2,8% a livello di area euro. I dati confermano una recente inversione, almeno nei tassi di crescita, del gap tra il nostro Paese e il resto d'Europa. Tuttavia, se si considera il periodo 2007-2017, la variazione annuale degli investimenti privati e pubblici in Italia, pur se con un'oscillazione in linea con quella dell'area euro, è stata negativa per sette anni (2008-2014), anziché per cinque soli anni, come nella macro area (2008-2010 e 2012-2013)". I dati emergono dal Rapporto sulla finanza territoriale 2017 curato da 6 istituti regionali di ricerca socioeconomica (IRES Piemonte, IRPET Toscana, SRM Napoli, Éupolis Lombardia, Ipres Puglia e Liguria Ricerche) presentato giovedì 19 aprile al CNEL da Santino Piazza dell’ires Piemonte, Patrizia Lattarullo dell’Irpet, Angelo Grasso dell’Ipres. L’incontro che si è aperto con i saluti del Presidente del CNEL e l’intervento del Segretario Generale dell’ente di viale Lubin, Paolo Peluffo, è proseguito con la relazione di Alberto Zanardi dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio (UPB). Conclusioni affidate a Tiziano Treu

Il Rapporto esamina con cadenza annuale l’andamento della congiuntura economica, finanziaria e normativa per le sue ripercussioni sugli assetti della finanza territoriale. Al centro del rapporto, che esamina ogni anno l'andamento della congiuntura economica, finanziaria e normativa per le sue ripercussioni sugli assetti della finanza decentrata mettendo in evidenza i principali cambiamenti intervenuti dal 2008, periodo in cui le amministrazioni territoriali sono state travolte da molti cambiamenti, il tema del rilancio degli investimenti pubblici. 

“La distanza è ancor più evidente analizzando il tasso complessivo di variazione: dopo una fase (2000-2006) in cui gli investimenti totali crescono più rapidamente della media dell'area euro (+14.6% contro il +12.2%), per il periodo 2007-2017 si registra un crollo complessivo di 23 punti percentuali, a fronte di un più moderato -4,6% europeo".

Articolo Precedente Lavoro e Contratti - Intervento del Presidente Tiziano Treu ad Uno Mattina.
Articolo Successivo Il nuovo numero del Notiziario dell'Archivio Contratti
Stampa
494 Valuta questo articolo:
5.0

Documenti da scaricare

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«maggio 2018»
lunmarmergiovensabdom
30
212

1° MAGGIO. TREU: LAVORO, SERVONO REGOLE PIÙ SEMPLICI E PIÙ FLESSIBILI.

La Lectio magistralis del Presidente del CNEL, Tiziano Treu, presso l’Istituto Italiano di Cultura di New York in occasione della Festa del Lavoro. 

 

Read more
123456
78
215

LE 4 EMERGENZE ITALIANE NEL PARERE DEL CNEL AL DEF


L’audizione del Presidente Tiziano Treu alle Commissioni speciali riunite della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

 

Read more
91011
221

LE NOMINE DEI NUOVI CONSIGLIERI CNEL IN GAZZETTA UFFICIALE


Con la pubblicazione dei Decreti di nomina inizia la X Consiliatura.

 

Read more
1213
1415
222

IN MAROCCO IL CONVEGNO DEI COMITATI ECONOMICI DEL MEDITERRANEO


A rappresentare il CNEL il Vice presidente Gualaccini.

 

Read more
16
223

TREU, TUTELE DI BASE COMUNI A TUTTI I CONTRATTI


Intervista al Presidente del CNEL alla trasmissione Global di Radio 1 Rai

Read more
17181920
21
227

SCUOLA-LAVORO: ACCORDO TRA IL CNEL E L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE PRESIDI


Treu: Italia indietro sulla collaborazione tra scuole e imprese

Read more
222324252627
28293031123
45678910