Archivio Primo Piano

CNEL E INPS INSIEME PER L'ANAGRAFE UNICA DEI CCNL
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

CNEL E INPS INSIEME PER L'ANAGRAFE UNICA DEI CCNL

Gli attuali sistemi di classificazione dei Contratti collettivi nazionali, scaturiti dalle diverse esigenze delle Istituzioni pubbliche che li adottano, sono caratterizzati da una forte disomogeneità, sia di metodo che di contenuto. Occorre una struttura identificativa degli accordi che funga da riferimento unico per tutti i soggetti pubblici e privati che si occupano di relazioni industriali. CNEL e INPS, su impulso delle Parti sociali, hanno avviato un percorso comune di messa a sistema delle rispettive banche dati in materia di contrattazione che, per essere completato, richiede il coinvolgimento di altre Istituzioni pubbliche, a cominciare dal Ministero del lavoro e dello sviluppo economico. 

I risultati della collaborazione sono stati presentati oggi nella sala del Parlamentino nel corso del Convegno “Per un’anagrafe unica dei contratti collettivi di lavoro: criteri di classificazione e rappresentatività”, con gli interventi del Presidente del CNEL Tiziano Treu, del Presidente dell’INPS Tito Boeri, del dott. Ferdinando Montaldi della Direzione centrale entrate e recupero crediti dell’INPS e del consigliere esperto del CNEL Claudio Lucifora. È seguito un dibattito con i rappresentanti delle Parti sociali e delle Forze produttive del Paese. Le conclusioni sono state affidate al Sottosegretario al Ministero del Lavoro e dello Sviluppo economico, On.le Claudio Durigon

La definizione di una classificazione omogenea degli accordi collettivi detenuti nei data-base pubblici deve essere accompagnata da una regolazione condivisa dei criteri di misurazione delle strutture di rappresentanza. Gli accordi interconfederali succedutisi a tal fine negli ultimi anni hanno incontrato molte difficoltà nella fase di implementazione, sia da parte delle strutture amministrative coinvolte che degli stessi soggetti contraenti. Il CNEL, quale luogo di incontro e di mediazione delle esigenze delle categorie produttive, intende contribuire alla discussione sul tema, offrendo alle Parti sociali alcuni spunti di riflessione e di approfondimento.


Articolo Precedente CONTRATTI: RAPPRESENTANZA SEMPRE PIÙ FRAMMENTATA
Articolo Successivo IL CNEL IN CAMPO PER LA COMPETITIVITA’
Stampa
510 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Documenti da scaricare

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«febbraio 2019»
lunmarmergiovensabdom
28
520

EUROPA, FAI SENTIRE LA TUA VOCE

Consultazione pubblica sul futuro dell’Europa promossa dal CNEL 

Read more
2930
521

L'ASSEMBLEA APPROVA IL PROGRAMMA DI ATTIVITA’ 2019-2020

Via libera del Consiglio anche allo schema di Osservazioni e proposte su "Il pilastro sociale europeo dei diritti sociali"

Read more
311
531

EUROPA, FAI SENTIRE LA TUA VOCE

Consultazione pubblica sul futuro dell’Europa promossa dal CNEL 

Read more
23
45
535

GLI EMENDAMENTI DEL CNEL ALLA RIFORMA DEL CODICE DELLA STRADA

Il Presidente Treu e il Segretario Generale Peluffo in audizione alla Commissione Trasporti della Camera sulla Sicurezza stradale

Read more
6
536

IL 13 E 14 GIUGNO A ROMA L'ASSEMBLEA DEI COMITATI ECONOMICI E SOCIALI

Lo ha annunciato il Presidente del CESE Luca Jahier. Ci sarà il Capo dello Stato, Sergio Mattarella

Read more
78
545

NEL PROGRAMMA 2019 - 2020 DEL CNEL IL RILANCIO DELL'INIZIATIVA LEGISLATIVA

Pubblicato il documento approvato dall'Assemblea con le linee guida delle attività del prossimo biennio indicate dalle 38 forze sociali rappresentate in Consiglio

Read more
9
548

CNEL, NEL PROGRAMMA 2019-20 RILANCIO INIZIATIVA LEGISLATIVA

Con questo documento, approvato dalle 38 forze sociali e produttive rappresentate nel Consiglio il CNEL "riprende la sua piena funzionalità, dopo oltre due anni di prorogatio”.

Read more
10
11121314151617
18192021222324
25262728123
45678910