Vai al menu principale Vai al contenuto principale

Banca Dati sul Mercato del Lavoro

Pagina in aggiornamento

Il CNEL è chiamato a redigere, in conformità a quanto previsto dalla legge 30 dicembre 1986, n. 936, un rapporto sugli andamenti generali, settoriali e locali del mercato del lavoro, nonché sugli assetti normativi e retributivi espressi dalla contrattazione collettiva. Il rapporto è approvato dalla Assemblea del CNEL ed è predisposto, con cadenza annuale, dalla Commissione dell’informazione che è chiamata a «un esame critico dei dati disponibili e delle loro fonti, al fine di agevolare l'elaborazione di risultati univoci sui singoli fenomeni» (art. 10, comma 1, legge n. 936/1986).

A questo fine è istituita presso il CNEL una banca di dati sul mercato del lavoro, sui costi e sulle condizioni di lavoro, alla cui formazione e aggiornamento concorrono gli enti pubblici che compiono rilevazioni sulle suddette materie (art. 17, comma 4, legge n. 936/1986). 

Tenuto conto della evoluzione delle tecnologie e della vasta applicazione della filosofia dell’open access anche in ambito statistico e nella raccolta dei dati amministrativi, la “banca dati” è oggi un aggregatore selettivo e qualitativo dei database e delle rilevazioni effettuate dai principali enti pubblici che compiono rilevazioni periodiche e continuative sul mercato del lavoro e sulla contrattazione collettiva (vedi in dettaglio: La “banca dati” sul mercato del lavoro - Art. 17, comma 4, legge n. 936/1986).

Allo stato la banca dati contiene:

  • una nota metodologica per una corretta lettura e interpretazione dei dati;
  • un elenco delle principali fonti informative pubbliche in materia di mercato del lavoro con indicazione del relativo sito internet, delle tempistiche di diffusione dei dati e del dettaglio della rilevazione;
  • una analisi critica su base annuale dei dati disponibili e delle loro fonti ;
  • una analisi quadrimestrale flash dei dati disponibili;
  • analisi periodiche, nella forma dei casi e materiali di discussione, affidate a esperti esterni anche per il tramite del programma di visiting fellowship;
  • periodiche indagini anche di natura campionaria sulle dinamiche del mercato del lavoro e la contrattazione collettiva;
  • informazioni sui momenti di confronto istituzionale o anche di natura seminariale promossi dal CNEL con i principali enti pubblici che concorrono alla elaborazione o raccolta di dati sulle dinamiche del mercato del lavoro e la contrattazione collettiva;
  • informazioni sui momenti di confronto con i centri studi della rappresentanza del lavoro e di imprese e del lavoro autonomo , nonché con esperti in materia;
  • un glossario.