Archivio Primo Piano

CORONAVIRUS, GUALACCINI: SERVE UN FONDO NAZIONALE PER SOSTENERE IL TERZO SETTORE
/ Categorie: Primo Piano, Segnalazioni

CORONAVIRUS, GUALACCINI: SERVE UN FONDO NAZIONALE PER SOSTENERE IL TERZO SETTORE

Se si ferma il Terzo Settore siamo nei guai! Il mondo del non profit è allo stremo, è messo a dura prova dall’emergenza sanitaria in cui ha investito tutte le risorse disponibili. Il Governo istituisca subito un fondo nazionale per il sostegno ai soggetti del privato sociale”. Ad affermarlo è Gian Paolo Gualaccini, capo delegazione al CNEL del Terzo Settore.

Le reti di solidarietà del terzo settore italiano finora hanno retto ma adesso sono in enorme difficoltà. Lo Stato da solo non basta, ha bisogno del contributo operativo del non profit per fronteggiare gli effetti di questa crisi di cui non si vedono ancora tutte le implicazioni - aggiunge Gualaccini - Le nostre organizzazioni stanno ricevendo centinaia di migliaia di richieste di aiuto soprattutto di anziani e poveri. È sotto gli occhi di tutti che l’attuale crisi sanitaria e le misure adottate per contrastare la diffusione del virus ci stanno portando verso una crisi economica e sociale mai vista in passato. Le disuguaglianze aumentano, la disoccupazione esplode e la povertà raggiungerà nel nostro Paese livelli senza precedenti. Dobbiamo prepararci sin da oggi ad affrontare la situazione che si presenterà tra qualche mese. Occorre dare più spazio e più sostegno alle reti del volontariato e dell’associazionismo del terzo settore”.

 

Con 850mila dipendenti diretti, senza considerare l’indotto, 350mila organizzazioni e oltre 5 milioni di volontari l’Italia è il Paese con la rete sociale più sviluppata d’Europa. “Se il sistema ha retto fino ad oggi all’emergenza lo dobbiamo anche alle nostre reti sociali che insieme agli aiuti sanitari, assistenziali, alimentari ed educativi distribuiscono anche la speranza e la fiducia tra i cittadini. Le tantissime iniziative messe in campo nelle ultime settimane, penso, tra le altre, a quelle del Banco Alimentare e della Caritas, se adeguatamente sostenute, possono essere moltiplicate nella loro efficacia e aiutare lo Stato a contenere i devastanti effetti sociali di questa emergenza”, conclude Gualaccini.

Articolo Precedente CORONAVIRUS, GUALACCINI: A NATIONAL FUND IS NEEDED TO SUPPORT THE THIRD SECTOR
Articolo Successivo RACCOLTA AGGIORNATA DELLE VALUTAZIONI E PROPOSTE DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI E PRODUTTIVE RAPPRESENTATE IN CNEL INERENTI L’EMERGENZA SANITARIA COVID-19
Stampa
481 Valuta questo articolo:
5.0

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«maggio 2020»
lunmarmergiovensabdom
27282930123
45
1193

FASE 2, PELUFFO: RICONOSCERE RUOLO DONNE E FAVORIRE OCCUPAZIONE FEMMINILE

Il Segretario Generale del Cnel a UnoMattina ha parlato dei primi esiti dello Stress test del CNEL 

Read more
6
1194

L’EUROPA CHE VERRÀ: SABATO 9 MAGGIO WEBINAR CON I PRESIDENTI TREU E JAHIER

Il CNEL e il CESE promuovo un confronto sul nuovo scenario europeo scaturito dall’emergenza Coronavirus

Read more
78910
11121314151617
18
1209

50° STATUTO DEI LAVORATORI, IL 19/05 WEBINAR DEL CNEL

Treu: “Lo Statuto del lavoro è stato, ed è, una legge fondamentale”.

È possibile seguire la diretta in streaming streaming sul sito del Consiglio e sul canale YouTube del CNEL al link in allegato 

Read more
192021222324
2526
1225

MERCOLEDÌ 27 MAGGIO L'ASSEMBLEA DEL CNEL

Il Documento della Consulta sicurezza stradale e mobilità sostenibile e le Osservazioni del Consiglio sul Decreto Rilancio (DL 19 maggio 2020, n. 34) tra i punti all'Ordine del giorno 

Read more
27
1226

RINVIATO IL WEBINAR INTERNAZIONALE SUI RISCHI GLOBALI

Postponed international webinar "Global Risks: How to address them to be resilient in a global world. Reflection in the time of Coronavirus"

Read more
28293031
1234567