Archivio Primo Piano

SICUREZZA STRADALE, TREU: AVVIARE L'ESAME DEI DDL CNEL
/ Categorie: Primo Piano

SICUREZZA STRADALE, TREU: AVVIARE L'ESAME DEI DDL CNEL

Le stragi del sabato sera e gli ultimi drammatici incidenti sulle strade italiane ripropongono con urgenza la necessità di una forte campagna di sensibilizzazione ed educazione civica su questo tema, soprattutto tra i giovani, e la riforma del Codice della Strada che, tranne per qualche correttivo apportato nelle ultime legislature, è sostanzialmente fermo al 1992.

 

Per imprimere un’accelerazione alla modifica della normativa su mobilità e sicurezza stradale, il CNEL ha presentato 3 proposte di legge, già annunciate in Parlamento, scaturite da un ciclo di audizioni, ha pubblicato un Quaderno scientifico, a cura del Prefetto Roberto Sgalla, già direttore centrale delle specialità della Polizia di Stato e avviato una consultazione pubblica per raccogliere le indicazioni dei cittadini realizzata in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti , il MIUR e l’Associazione Presidi, a cui hanno già aderito oltre 12.000 cittadini, tra cui migliaia di giovani.

 

Si tratta di questioni di interesse pubblico, sulle quali è importante una sensibilizzazione collettiva e l’avvio di una importante e capillare campagna di educazione civica, soprattutto tra i più giovani. Per questo chiediamo al Parlamento, nel rispetto della sua agenda istituzionale, di calendarizzare quanto prima possibile le iniziative legislative sul tema prodotte dal Cnel in questo anno a valle di un lungo lavoro istruttorio”, dichiara il Presidente del CNEL, Tiziano Treu. 

 

Tra le altre iniziative portate avanti dal Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, c’è anche la ri-costituzione della Consulta Nazionale per la Sicurezza Stradale e la mobilità sostenibile. Il Gruppo di lavoro inter-istituzionale, che negli anni scorsi ha apportato un contributo strategico in materia di mobilità, è composto da Gian Paolo Gualaccini, consigliere CNEL, a cui è affidato il coordinamento; dai Consiglieri Giorgio Groppo, Manola Cavallini, Giorgio Cippitelli, Cosmo Colonna e Nereo Paolo Marucci, dal Prefetto Roberto Sgalla, coordinatore della Struttura di missione per la realizzazione di un Polo sulla sicurezza cibernetica del Ministero dell’Interno, da Maria Contento, capo dipartimento Presidenza del Consiglio dei Ministri; Gabriele Fava, vicepresidente del Consiglio di presidenza della Corte dei Conti, Massimo Procopio dell’ISFORT, da Maria Teresa Di Matteo del MIT e da Angela Flagiello, dirigente Ufficio bilancio e ragioneria del CNEL.

 

Purtroppo la sicurezza stradale continua ad essere un’emergenza. Pedoni, ciclisti, giovani sono i più coinvolti e pagano il maggior contributo. Sono riprese le stragi del fine settimana. Vanno incrementati i controlli, occorre dotarsi di nuove e più efficaci norme e assicurare una forte campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza rivolta in modo particolare verso i giovani”, aggiunge il Prefetto Roberto Sgalla.


Sul tema il Segretario Generale del CNEL, Paolo Peluffo, è intervenuto alla trasmissione tv UnoMattina.

 


Guarda l'intervista del Segretario Generale Peluffo ad UnoMattina
Articolo Precedente CNEL, L'ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020
Articolo Successivo CNEL, 12 NEW DRAFT LAWS IN A YEAR OF ACTIVITY
Stampa
682 Valuta questo articolo:
Nessuna valutazione

Name:
Email:
Subject:
Message:
x

Cerca nell'Archivio

Calendario

«novembre 2020»
lunmarmergiovensabdom
262728
1421

L’ASSEMBLEA APPROVA LA CONSULTAZIONE PUBBLICA SULLA PARITÀ DI GENERE

Avviate anche iniziative in materia di occupazione giovanile

Read more
2930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456